Anarchy In The U Kitchen 2 - Episodio 5

Episodio #5 - POLPETTE DI CARNE alla Majakovskij su composizioni plastiche di contrabbasso e piano
di e con Anna Maria Piccoli
ingredienti musicali di Carlo Amato
Ospiti: Angelo Pelini (Têtes de Bois) al piano e Massimiliano M. Frascà alle parole.

 
Largo all'avanguardia, pubblico di carne! Alle avanguardie la carne non dispiaceva affatto, dai Futuristi a Dalì veniva apprezzata per la sua potenza plastica. Con buona pace dei vegetariani, per stavolta, polpette normali, che in generale mettono il sorriso, naturalmente rivisitate in chiave sincretica e sinestetica. Però, mi raccomando, pulitevi la bocca se passa Majakovskij. 
 
Anna Maria Piccoli, Carlo Amato e Valeriano Solfiti hanno realizzato questo progetto per il Teatro Villa Pamphilj.

Lo spirito punk della protagonista (e ideatrice) Anna Maria Piccoli torna tra i fornelli a caccia di consolazione, apre frigoriferi, dispense e portafogli vuoti e serve in tavola piccole prelibatezze fatte di niente, vettori naturali di aggregazione e felicità: polpette. Polpette di pane, di ceci, di riso, di carne, mischiate a storie e parole, alla letteratura, alla poesia, al cinema, alla musica - con cui Carlo Amato (Têtes de Bois) condisce ogni ricetta - e ai molti amici ospiti che danno sapore al tutto

Anarchy In The U Kitchen 2 - Episodio 4

Episodio #3 - Episodio #4 - POLPETTE DI RISO rosa alla Basho su nuvole di basso e batteria
di e con Anna Maria Piccoli
ingredienti musicali di Carlo Amato
Ospiti: Cecilia Sanchietti alla batteria e Petra Magoni alle parole.

 
Un esperimento di musica live per sottolineare un racconto che va dall'epopea delle mondine di "Riso amaro" alla crescita esponenziale sulla scacchiera del Faraone, passando per la barbabietola di Tom Robbins, nota base per il profumo perfetto e colorante naturale per un tocco di rosa. Finale naturale di Haiku di Basho. 
 
Anna Maria Piccoli, Carlo Amato e Valeriano Solfiti hanno realizzato questo progetto per il Teatro Villa Pamphilj.

Lo spirito punk della protagonista (e ideatrice) Anna Maria Piccoli torna tra i fornelli a caccia di consolazione, apre frigoriferi, dispense e portafogli vuoti e serve in tavola piccole prelibatezze fatte di niente, vettori naturali di aggregazione e felicità: polpette. Polpette di pane, di ceci, di riso, di carne, mischiate a storie e parole, alla letteratura, alla poesia, al cinema, alla musica - con cui Carlo Amato (Têtes de Bois) condisce ogni ricetta - e ai molti amici ospiti che danno sapore al tutto.

Anarchy In The U Kitchen 2 - Episodio 2

Episodio #2 - POLPETTE DI CECI alla profezia di PPP su aromi di basso e corde mediterranee
di e con Anna Maria Piccoli
ingredienti musicali di Carlo Amato
Ospiti Stefano Saletti all'oud e al bouzouki ed Pino Marino alle parole e al brindisi.

 
Un’idea, sobria quale il momento impone, per una Vigilia di Natale che è difficile immaginare più rossa di così, tanto più che queste polpette, note anche come falafel, sono mediorientali come Gesù, come tutto ciò che viaggia per le nostre terre e il nostro mare, da Orazio a Galeno alle parole delle “profezia” di Alì dagli occhi azzurri di Pier Paolo Pasolini.
 
 
Anna Maria Piccoli, Carlo Amato e Valeriano Solfiti hanno realizzato questo progetto per il Teatro Villa Pamphilj.

Lo spirito punk della protagonista (e ideatrice) Anna Maria Piccoli torna tra i fornelli a caccia di consolazione, apre frigoriferi, dispense e portafogli vuoti e serve in tavola piccole prelibatezze fatte di niente, vettori naturali di aggregazione e felicità: polpette. Polpette di pane, di ceci, di riso, di carne, mischiate a storie e parole, alla letteratura, alla poesia, al cinema, alla musica - con cui Carlo Amato (Têtes de Bois) condisce ogni ricetta - e ai molti amici ospiti che danno sapore al tutto.

Anarchy In The U Kitchen 2 - Episodio 3

Episodio #3 - POLPETTE DI TONNO e patate alla Vallejo su un letto di basso e mousse di flauti
di e con Anna Maria Piccoli
ingredienti musicali di Carlo Amato
Ospiti Stefano Ribeca al flauto e Arianna Gaudio alla lettura.

 
Una ricetta rapida, di famiglia – tonno e patate – per viaggiare con la mente sulla costa del Pacifico all’ombra delle Ande, perché è da lì che le patate, tuberi sgraziati, arrivano. Tra i mondi di Mario Vargas Llosa e la poesia di Cesar Vallejo una domanda: perché nessuno pensa mai al Perù? 
 
Anna Maria Piccoli, Carlo Amato e Valeriano Solfiti hanno realizzato questo progetto per il Teatro Villa Pamphilj.

Lo spirito punk della protagonista (e ideatrice) Anna Maria Piccoli torna tra i fornelli a caccia di consolazione, apre frigoriferi, dispense e portafogli vuoti e serve in tavola piccole prelibatezze fatte di niente, vettori naturali di aggregazione e felicità: polpette. Polpette di pane, di ceci, di riso, di carne, mischiate a storie e parole, alla letteratura, alla poesia, al cinema, alla musica - con cui Carlo Amato (Têtes de Bois) condisce ogni ricetta - e ai molti amici ospiti che danno sapore al tutto.

Anarchy In The U Kitchen 2 - Episodio 1

Episodio #1 - POLPETTE DI PANE alla Garcia Lorca con rombi di basso e squilli di tromba
di e con Anna Maria Piccoli
ingredienti musicali di Carlo Amato
ospiti Luca De Carlo (Têtes de Bois) ed Emiliano Valente

 
Troveremo pane secco, pecorino e una grattugia, un’edizione del ‘47 del libro di Pellegrino Artusi, le proprietà rilassanti del fare polpette, il mistero dell’invenzione del pane e le parole del grande poeta Federico Garcìa Lorca “E’ bene che gli uomini mangino, ma è anche bene che gli uomini sappiano”.
 
Anna Maria Piccoli, Carlo Amato e Valeriano Solfiti hanno realizzato questo progetto per il Teatro Villa Pamphilj.

Lo spirito punk della protagonista (e ideatrice) Anna Maria Piccoli torna tra i fornelli a caccia di consolazione, apre frigoriferi, dispense e portafogli vuoti e serve in tavola piccole prelibatezze fatte di niente, vettori naturali di aggregazione e felicità: polpette. Polpette di pane, di ceci, di riso, di carne, mischiate a storie e parole, alla letteratura, alla poesia, al cinema, alla musica - con cui Carlo Amato (Têtes de Bois) condisce ogni ricetta - e ai molti amici ospiti che danno sapore al tutto.

Back to Top